Piano piano, tra un intoppo e una bega burocratica, i lavori sulla Fab-Caverna di via Schiaparelli procedono. Al momento è poco più che un cumulo di macerie, ma conto di trasformarla entro marzo in una deliziosa tana per il sottoscritto. Un po' di foto:
 
"Un giorno, figliolo, tutto questo sarà soggiorno."


Non sono capace di fare le foto, ma questo è il soffitto del soggiorno (in progress).


Questa parete rimarrà tutta con i mattoni a vista, e sosterrà il soppalco.

Avrò anche una cucina, un bagno e una camera da letto, come nelle case vere. Sto già progettando un house warming party degno di tal nome, dove saranno invitati tutti e tutti avranno il nome scritto sul bicchiere. Di spazio per fare il gioco della bottiglia ce n'è in abbondanza, così a occhio.



2 commenti:

PeSa @ 31 dicembre 2008 06:26

Preso casa? bella!!!!

Fabio @ 6 gennaio 2009 05:49

La casa in realtà era già mia, quindi mi sto svenando per ristrutturarla come dico io. Can't wait.