Ok, proviamoci. Vi presento la prima puntata del "GAMEbero Rosso". Si legge gheim-bero rosso. L'idea è quella di unire due cose che mi piacciono molto in un esperimento culineditoriale senza precedenti. Figa e birra, dite voi? Fuochino. Cibo e videogiochi! L'idea, in pratica, è quella di scrivere delle gastrorecensioni di videogiochi. Più o meno così:

Outrun Arcade Online è come un piatto di olive ascolane, di quelle pacco surgelate. È sempre la stessa roba, fritta e rifritta, ma è troppo buono. Specialmente in chimica.

Outrun Online Arcade. Tasty!

Street Fighter IV è come le lasagne di mia zia. Ha una ricetta antica e collaudata, e colpisce come uno shoryuken nello stomaco. (tanto mia zia non mi legge)

Mega Man 9 è come la ciotola di riso di Kill Bill. Devi mangiarlo con due cazzo di bacchette, e se ti cade un chicco c'è un vecchio giapponese che ti prende a bastonate. Eppure hai fame, e quindi è buono.

Braid è come una scatoletta di tonno pregiato, ma con la linguetta rotta. Sono convinto che sia squisito, ma vaffanculo non riesco ad aprirlo.

Braid Rio Mare. Ora disponibile anche su PC.

Come prima puntata direi che può bastare. Mi diverto con poco, lo so.

5 commenti:

Elisa @ 22 aprile 2009 14:30

Per Braid potresti provare a tornare indietro nel tempo, a quando la linguetta era ancora attaccata.
Non ci hai pensato, vero? Ecco perché non riesci a giocarci.

Fabio Bortolotti @ 22 aprile 2009 14:32

well played.

l'Allegro Chirurgo @ 22 aprile 2009 16:31

ma lol fabietto!

"devil may cry" è come quella pasta pasticciata che trovi tipo alle feste.. all'inizio il colore ti convince ma poi fa cagare male.

Fabio Bortolotti @ 22 aprile 2009 17:51

Ehi, Rino, questa è la MIA rubrica! :D

Pape @ 23 aprile 2009 03:05

LOL. Tra l'altro OutRun e chimica si sposano bene, per qualche bizzarro motivo :-P